Archivi della categoria: Nel Mondo

Fridays For Future, Petrini: «La mobilitazione dei giovani è più avanti della politica»

«Non stiamo parlando di un nuovo movimento ecologista: questa è la politica del futuro rispetto al genere umano». A parlare è il fondatore di Slow Food, Carlo Petrini, che insieme alla Chiesa di Rieti ha dato vita alle Comunità Laudato si’, il movimento che intende promuovere la conoscenza e la pratica delle intuizioni dell’enciclica di papa Francesco

L’archistar Boeri: «Città verdi in Africa, si può»

Città eco-friendly in Africa del Nord? E’ possibile, a patto di riuscire a dare il giusto spazio anche alla vegetazione, alle aree agricole e all’impegno per la desalinizzazione e la desertificazione. Lo ha spiegato alla ‘Dire’ Stefano Boeri, architetto divenuto celebre a livello internazionale per i “boschi verticali“, modelli di edifici residenziali sostenibili, che prevedono la riforestazione urbana sfruttando verticalmente la superficie della costruzione. Nel … Continua a leggere L’archistar Boeri: «Città verdi in Africa, si può» »

Oscar 2019 nel segno dell’integrazione. ‘Green Book’ miglior film, Malek miglior attore, a Cuarón 3 statuette: ecco tutti i vincitori

E’ finalmente arrivata la notte più attesa del mondo del cinema, quella della 91esima edizione degli Oscar. La cerimonia, priva quest’anno di un presentatore unico, si è aperta all’insegna del rock, con un medley da standing ovation dei Queen (We will rock you, We are the Champion) che si sono esibiti insieme ad Adam Lambert sul palco del Dolby Theatre di Los Angeles. Ed è … Continua a leggere Oscar 2019 nel segno dell’integrazione. ‘Green Book’ miglior film, Malek miglior attore, a Cuarón 3 statuette: ecco tutti i vincitori »

Centrafrica: Unicef, accordo di pace porti speranza per i bambini

Un passo positivo verso una pace duratura e la speranza di un futuro migliore per i bambini della Repubblica Centrafricana. Così Henrietta Fore, direttore generale di Unicef, commenta l’accordo di riconciliazione per il Centrafrica, firmato lo scorso 5 febbraio a Khartoum, in Sudan, tra il governo di Bangui e 14 gruppi armati per un progressivo disarmo dei ribelli e la cessazione delle ostilità. Il conflitto … Continua a leggere Centrafrica: Unicef, accordo di pace porti speranza per i bambini »

Pakistan: “Non mattoni ma libri”. Con padre Edward tra i bambini strappati al lavoro nelle fornaci

“Non mattoni ma libri”: è il motto di padre Edward Thurai Singham, missionario dello Sri Lanka, da 34 anni in Pakistan dove cerca di strappare al lavoro nelle fornaci bambini poveri cristiani e musulmani. Per questo ha fondato una scuola nell’estrema periferia nord di Lahore dove insegna loro a leggere e a scrivere. Il Sir, insieme ad una delegazione di Aiuto alla Chiesa che Soffre … Continua a leggere Pakistan: “Non mattoni ma libri”. Con padre Edward tra i bambini strappati al lavoro nelle fornaci »

Lutto nella moda: addio a Karl Lagerfeld

Occhiale da sole nero d’ordinanza e codino canuto: questo l’inconfondibile profilo in bianco e nero che ricorderanno tutti dell’iconico stilista Karl Lagerfeld, scomparso oggi all’età di 85 anni. Nato ad Amburgo, in Germania, nel 1933, aveva associato la sua irriverente personalità alle più famose case di moda come direttore creativo di Chanel e Fendi. Ma la sua figura è rimasta sempre indipendente e dal 2006 … Continua a leggere Lutto nella moda: addio a Karl Lagerfeld »

Safer Internet Day 2019: essere umani vuol dire anche essere digitali

Il titolo della giornata di quest’anno (Together for a better internet) esplicita al meglio il ruolo attivo e responsabile di ciascuno, nel rendere i territori digitali luoghi positivi e sicuri. Anche la Chiesa cattolica, nelle sue diverse espressioni, ormai da tempo, si interroga su questa esigenza “migliorativa”. E lo fa non cedendo a facili moralismi o a rifiuti deresposanbilizzanti, ma mettendosi in gioco e assumendo … Continua a leggere Safer Internet Day 2019: essere umani vuol dire anche essere digitali »

Maduro blocca l’arrivo di aiuti. Distribuzione coordinata da Caritas

Susana Raffalli Arismedi è una delle più grandi esperte al mondo in emergenze di questo tipo. Collabora con la Caritas dal 2011, in precedenza ha lavorato per l’Unicef, la Croce rossa, varie Ong. E’ stata in America Centrale, nelle Filippine, in Birmania… E negli ultimi anni si è data una missione: lavorare a testa bassa per salvare il maggior numero di persone possibile, soprattutto bambini, … Continua a leggere Maduro blocca l’arrivo di aiuti. Distribuzione coordinata da Caritas »

Asia Bibi, la Corte Suprema del Pakistan conferma l’assoluzione: ecco cosa è successo

Asia è stata scarcerata il 9 novembre, dopo 3.429 giorni di carcere, e condotta in una località segreta dove si trova assieme al marito. A tutt’oggi non ha ancora incontrato le figlie che da diversi giorni si trovano all’estero. Dopo il 31 ottobre, gli islamisti che già prima del verdetto avevano minacciato di morte i giudici della Corte Suprema e chiesto a gran voce l’impiccagione … Continua a leggere Asia Bibi, la Corte Suprema del Pakistan conferma l’assoluzione: ecco cosa è successo »

Shoah, Dureghello della comunità ebraica di Roma: «La memoria è corta e fragile. Va conservata e custodita»

Intervista a Ruth Dureghello, presidente della Comunità ebraica di Roma alla vigilia del Giornata della memoria. «Di fronte all’ignoranza, alla mancanza di cultura e di conoscenza è facile attaccare gli ebrei e crearli come capro espiatorio dell’incapacità di gestire i processi o di dare risposte ai bisogni della gente. La memoria è corta e fragile, la memoria va conservata, va custodita». «Ci preoccupano tante cose: … Continua a leggere Shoah, Dureghello della comunità ebraica di Roma: «La memoria è corta e fragile. Va conservata e custodita» »

Migranti, Caritas Europa: «Criminalizzazione solidarietà minaccia nostri valori e mette a rischio democrazia»

«Le persone vanno  sbarcate il prima possibile nel porto più vicino e subito assistite»: lo afferma Leïla Bodeux, di Caritas Europa, invitando i governi europei a trovare un meccanismo stabile, prevedibile e organizzato in previsione dei prossimi sbarchi, per non dover negoziare ogni volta accordi come accaduto di recente per le navi di Sea Watch e Sea Eye.

Sea Watch e Sea Eye: Muscat (Malta), via libera a trasferimento dei migranti, poi ripartiti in 8 Paesi

«L’operazione per trasferire i migranti sulle navi delle nostre forze armate inizierà il prima possibile»: lo ha detto poco fa Joseph Muscat, premier di Malta, annunciando il via libera all’accordo europeo per ripartire i migranti delle navi Sea Watch e Sea Eye da settimane in mare con 49 persone a bordo. I migranti verranno poi redistribuiti tra 8 Paesi Ue, tra cui l’Italia.

Papa Francesco: Angelus, appello ai “leader europei” per i 49 migranti a bordo di due navi di Ong nel Mediterraneo

«Da parecchi giorni quarantanove persone salvate nel Mare Mediterraneo sono a bordo di due navi di Ong, in cerca di un porto sicuro dove sbarcare. Rivolgo un accorato appello ai Leader europei, perché dimostrino concreta solidarietà nei confronti di queste persone»: è l’appello rivolto dal Papa al termine dell’Angelus.

Che mondo sarà nel 2019? Dieci domande e risposte per capire dove stiamo andando

Quali crisi affliggeranno il pianeta, quante guerre economiche si combatteranno, dove verranno schierati gli eserciti? E chi tirerà i fili della politica? A tentare di rispondere è un dossier dell’Istituto per gli studi di politica internazionale (Ispi), che in dieci domande ha immaginato il “Mondo che verrà” attraverso voci autorevoli dall’Italia e dall’estero.